Culture

Le catene del presentismo

La retromania è finita (forse), ma del futuro nessuna traccia: siamo pronti al lento suicidio del presente continuo?